069102216

Dormire bene. Come orientare il letto nella posizione giusta

Dormire bene è fondamentale per preservare il nostro benessere psicofisico. Stress, ansia e un letto scomodo contribuiscono a minare la qualità del nostro riposo notturno e, di conseguenza, a alterare in peggio l’andamento delle nostre giornate.

Premesso che non esistono regole precise in materia, perché ognuno di noi ha esigenze differenti, ci sono dei tentativi che possiamo fare per dormire meglio: ad esempio modificare la posizione del letto e dell’arredo nella nostra camera. Individuare l’orientamento corretto aiuta, infatti, a distendere corpo e mente e a farci sentire più tranquilli nei nostri spazi più intimi e personali. Sentirci sicuri e protetti è il punto di partenza per dormire bene e per abbandonarci a sogni sereni.

Come posizionare il letto per dormire meglio

Innanzitutto è preferibile appoggiare la testata del letto a una parete interna, e non una che dia sull’esterno: questo per isolarla il più possibile dai rumori della strada, dal freddo e dal caldo. A tal proposito è meglio posizionare l’intera camera da letto a nord o est per evitare che sia esposta al sole durante le ore più calde del giorno.

Posizione ideale testata letto
Per dormire bene è preferibile appoggiare la testata del letto a una parete interna.

La posizione del letto secondo Feng Shui

Secondo il Feng Shui, antichissima arte geometrica cinese, applicata all’architettura e all’arredamento, il principio base per posizionare il letto nel modo corretto è di non metterlo di fronte alla porta o alla finestra. Verrebbe meno, infatti, quel senso di sicurezza e di protezione di cui parlavamo, e ci sentiremmo più esposti alle interferenze esterne o interne. La camera da letto è uno spazio molto personale, e anche la disposizione del letto e dell’arredo contribuisce, infatti, a trasmetterci quel senso di privacy e intimità che è importante preservare.

L’ideale sarebbe posizionare il letto nella diagonale immaginaria fra porta e finestra, nell’angolo opposto all’entrata. Non avere mai testa o piedi che puntino direttamente verso l’ingresso, o l’esterno, della stanza è un modo per mantenere la giusta distanza dalle potenziali fonti di inquietudine, e per rendere ancora più intimo e accogliente lo spazio dedicato al nostro sonno e riposo.

Posizione ideale letto
La posizione ideale del letto nella diagonale immaginaria fra porta e finestra.

Segui te stesso

Come già detto in partenza, si tratta di semplici consigli in linea di massima validi per tutti, ma la percezione della casa e dei propri spazi resta comunque soggettiva, e sta a solo a noi individuare le soluzioni più consone al nostro benessere.

Continua a seguirci sul nostro blog, per tante nuove idee e riflessioni sul mondo dell’arredamento.

Potrebbe interessarti

Spazi che ispirano: un viaggio nella semplicità organizzativa

Esplora la magia della semplicità organizzativa con spazi ispiratori. Un design sobrio crea ambienti di serenità e benessere. Materiali di qualità e funzionalità senza compromessi definiscono ogni dettaglio. Personalizza il tuo rifugio, trasforma la tua casa in un luogo unico e accogliente.

Come scegliere il colore giusto per le pareti di casa

In questo articolo, esploriamo il processo di selezione dei colori delle pareti di casa. Dalle considerazioni di spazio e luce, all’armonizzazione con il resto dell’arredamento e la psicologia del colore, offriamo consigli pratici per creare ambienti che rispecchiano la tua personalità e il tuo stile. Con le giuste scelte cromatiche, la tua casa diventerà un rifugio di benessere e armonia.